"Tra le tante cose che non so fare c’è anche il non pensarti. E succede, succede spesso. Non so non pensarti e non so spiegarmelo. Posso anche fare la cosa più stupida del mondo, come legarmi i capelli, ma in quel preciso istante penso a come sarà quando tu me li slegherai per accarezzarli."
"Voglio che tu abbandoni (…) quest’orribile tana e venga a vivere con me, a morire con me, e a fare ogni cosa con me.”
Vladimir Nabokov, ”Lolita”
"Non era solo attratta da lui, era completamente sedotta a ogni livello, mentale, emotivo e fisico. Lo voleva senza poesia o ragione. Quando le parlava o la toccava, sentiva qualcosa scaturirle dall’interno.”
Karen Marie Moning
"Mi strinse. Mi strinse senza dire niente e mi lasciò sfogare. E non si mosse mai. Rimase semplicemente seduto, la sua faccia premuta contro la mia così forte che la sua pelle dovette assorbire le mie lacrime. Le sue braccia rimasero serrate intorno a me. Abbastanza strette da essere di conforto, e allo stesso tempo abbastanza sciolte da rassicurarmi sulla mia libertà.”
— Silver Bay (via lezionidivoloperprincipianti)
"Eravamo insieme, tutto il resto del tempo l’ho scordato.”
Walt Whitman
"Molti sazierebbero il tuo corpo: io vorrei nutrirti il cuore.”
Maurizio Romanelli

Non è così facile

©